Home > Casa design > HyperCubus, la micro-casa per osservare dal cielo

HyperCubus, la micro-casa per osservare dal cielo

Vivere immersi nella natura più imponente, cambiando volta per volta scenario, senza rinunciare al comfort di un tetto sulla testa e ai servizi che una struttura alberghiera può offrire. Tra montagne, vallate, ruscelli, pascoli. Ora immaginate un luogo dove non arriva l’inquinamento luminoso, avvolti nel design e nel comfort, godendo di una prospettiva sull’esterno. Non è un sogno, ma il concept dell’hotel temporaneo HyperCubus, progettato da un’agenzia austriaca, la StudioWG3, che ha come scopo quello di rendere il turismo mobile, senza l’uso di caravan o attrezzature da campeggio.

Hypercubus dispone di ingresso, con una zona giorno, al livello inferiore, servizi igienici sul piano intermedio ed il livello superiore pensato per la zona notte. Come notate, non è previsto l’ambiente ristoro e cucina, il che risalta la mission con cui la micro-casa è stata pensata, ossia, per brevi soggiorni e frequenti spostamenti, ed indicata ad ospitare 2 persone. Il colore, concepito inizialmente in blu, è adattabile ad esigenze e gusto, così come l’arredo, che può essere personalizzato, oltre il progetto di base concepito interamente in legno.

La struttura, a forma di cubo, è poggiata su uno spigolo ma saldamente ancorata al terreno, con un appoggio in cemento, che può essere facilmente sganciata dalla piattaforma, per essere trasportata come un container, da apposite motrici.

L’idea di WG3 si candida a struttura di riferimento per safari, campeggi di design e rifugi alpini, che non stravolge l’atmosfera, ed è un’ottima soluzione per promuovere il turismo consapevole, ecologico e a stretto contatto con la natura.

 

 

 

 

 

 

M.M.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *